Road to 1 maggio: la remuntada di Budakovic

Nella settimana delle rimonte calcistiche in Champions League con esito più o meno felice, anche la Poker Room di Lugano ha assistito a una grande "remuntada" nella classifica delle Stelle di Lugano 5 che sta volgendo al termine. Mancano infatti solo 2 week end interi più il torneo dell'ultimo giorno, lunedì 30 aprile, per accumulare "stelle", entrare nella Top 21 della classifica e partecipare alla Finalissima che si terrà il 1 maggio con in palio 10.000 CHF offerti dal Casinò di Lugano. La "remuntada" in questione è quella di Predrag Budakovic che vincendo il Lugano KO di sabato sera è arrivato a quota 10 stelle, agganciando l'ultima posizione attualmente utile. Per essere sicuro di partecipare alla Finalissima avrà bisogno di qualche "stellina" in più, ma gran parte del gap è stato colmato. Nel KO di sabato il regular ticinese è arrivato davanti a Yari Panzeri, sempre più leader indiscusso della graduatoria, che ha messo addirittura nel mirino la "60esima" stella. Significherebbe record assoluto, nonchè la possibilità di incassare il sesto bonus da 100 CHF per giocare a Cash Game in base alla nuova promozione di questo 2018. Sempre sabato un bel salto in avanti nella classifica delle Stelle per Vittorio Castro, vincitore dell'Omaha Stars e Ana Maria David, terza classificata. Prime "stelle" per il grande Pippo Galtieri, vincitore del Lugano Rise di venerdì sera: primo successo a Lugano per lo storico player milanese. Tra venerdì e sabato una buona "rimonta" anche per  Pasquale Vinci che con un terzo e un quarto posto è arrivato anche lui a quota 10 stelle e può puntare alla Finalissima del 1 maggio. Il torneo di venerdì sera ha rivisto sul podio anche Raffaele Castro, che ultimamente è costretto ad applaudire gli ottimi risultati del papà Vittorio e della compagna Ana, in dolce attesa della sua secondogenita. Un gradito ritorno anche nel Night della domenica che ha visto il successo di Erasmo D'Ambrosio. Sul podio anche Giorgio Leuchi e Ljubodrag Vuijc, entrambi tornano in corsa per la Finalissima delle Stelle.

Ma rivediamo l'ormai datata "hand review" proprio di Predrag Budakovic, protagonista della settimana, che risale al suo esordio luganese.

I commenti sono chiusi